Da / 29th settembre, 2011 / venezia turismo / No Comments

La Basilica di San Marco A? la cattedrale di Venezia oltre che la sede del Patriarcato dall’ anno 1807, quando fu trasferito qui dall’antica cattedrale di San Pietro di Castello, A? testimonianza viva di fede. I mosaici del medioevo, con le narrazioni dell’Antico e del Nuovo Testamento, sono al contempo una meditazione biblica, ma anche segno della presenza del Divino nel mondo. L’attuale Basilica A? la terza, dopo quella del IX sec. voluta da Giustiniano Partecipazio all’arrivo a Venezia del corpo di San Marco nell’828, e quella del X secolo ricostruita da Pietro Orseolo I dopo l’ incendio del 976. Fu completamente rifatta molto piA? grande, utilizzando antiche fondazioni e antiche murature, nella seconda metA� dell’XI sec., a partire dal dogado di Domenico Contarini (1043-1070). Fu consacrata nell’ anno 1094. Vi A? presente una folta tessitura di mosaici sfolgoranti, opera di maestranze di Bisanzio e di Venezia, la quale ricopre le pareti e le volte delle navate, marmi orientali e greci sono profusi in ogni angolo della basilica. Il Presbiterio e’ chiuso da una iconostasi sormontata da statue dei Dalle Masegne, del 1394. Sopra l’altare con le spoglie del Santo non puo’ sfuggire lo splendido ciborio del XIII secolo sostenuto da quattro colonne con capitelli del XII. La facciata a piu’ ordini e arcate con decorazione musiva del ’200, ’300 e secoli successivi mostra oggi le copie dei celebri quattro cavalli.

buy antibiotics online no prescription how to purchase etabus


Leave a Comment